LFLP

Laboratorio di Formazione e di Lettura Psicoanalitica

Le affezioni amorose: Speranza

Speranza è l'inerzia del "povero innamorato" che non fa nulla, ma spera di essere ricambiato. Speranza è quindi il nome del non-muoversi, di un atto scambiato erroneamente per amore, dove non c'è movimento dei soggetti uno verso l' altro, ma attesa miracolistica che arrivi una specie di grazia elargita da qualche mitologica divinità dell'amore. Dove il pensiero è speranza, è impossibile ri-conoscere il rapporto come lavoro soddisfacente con altri: vediamo solo l'azione illusioria di un inesistente destino, che rende ovviamente l'azione umana inutile o di poco conto. La speranza è, purtroppo, un pensiero ricorrente nella cosiddetta poesia amorosa, utilizzata per giustificare la melanconia del poeta e di chi lo legge. In realtà la speranza non fa che fissare il rapporto in una inutile, romantica attesa. 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Laboratorio di Formazione e di Lettura Psicoanalitica utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l`utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare, si accetta e si approva la nostra policy sull`impiego di cookies. Per saperne di più sulla nostra policy dei cookies