LFLP

Laboratorio di Formazione e di Lettura Psicoanalitica

Nuovo articolo di Ernesto Rinaldi - Psicologia delle masse

In Psicologia delle masse Freud precisa che cosa si intende per massa e cioè un gruppo di persone che si ritrovano concordi ad aderire ad un certo movimento di pensiero, che fanno capo ad un leader, un capo supremo, che incarna e porta avanti per tutti un certo ideale specifico.

Così si formano i partiti politici, le religioni, gli eserciti, i gruppi rivoluzionari, le organizzazioni di volontariato, i gruppi sociali, le associazioni di categoria ecc.

Nel gruppo, nella massa il soggetto perde la propria identità per assumerne una di gruppo più alta, che dà senso al suo sacrificio; anzi spesso è proprio quel sacrificio che viene sottolineato come un valore, un di più che non solo compenserebbe la perdita, ma farebbe acquistare al soggetto una valenza morale ulteriore.

Otre al sacrificio di identità personale si aggiunge una riduzione o rinuncia al personale piacere in vista di un piacere più grande uguale per tutti.

In questa situazione il legame affettivo tra gli aderenti diventa molto forte ed è la molla che può fare compiere azioni rischiose o di valore e che comunque ciascuno singolarmente non avrebbe mai potuto pensare di portare avanti. Nella massa sono fondamentali, importanti ed irrinunciabili: la divisa, un distintivo, la tessera, gli inni e tutta una serie di rituali che definiscono e rendono specifico il gruppo.

Continua a leggere

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Laboratorio di Formazione e di Lettura Psicoanalitica utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l`utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare, si accetta e si approva la nostra policy sull`impiego di cookies. Per saperne di più sulla nostra policy dei cookies