Dott. Giancarlo Gramaglia

Psicologo Psicoanalista Psicoterapeuta - Torino

RSS

Non c’è solo una divisione cronologica della storia : il pensiero si serve della tecnica per esprimere al meglio la cultura di cui E.G. si sente circondato. Ora può dire: la natura è già cultura nel momento in cui vede sente parla disegna: è la storia di ciò che è la sua storia e la dipinge momento per momento.
Non ci sono momenti bassi e momenti sublimi: c’è un racconto che può piacere a meno a chi guarda. Il quadro sul cavalletto è il pensiero di E.G. e chiunque esprimerebbe dell’altro perché non è lui: potrebbe prendere spunto curiosando e poi osando del proprio ammirando, scrivendo, cantando, suonando, ballando, dicendo del proprio universo, oppure ritornando sotto l'ombrello. Detto altrimenti: ciò che chiamiamo natura esiste solamente in ciò che ciascuno pensa esprime e fa comunicando con gli altri.

123. Mucche al pascolo
124. Mandriou
125. Bisous
126. Maniea
127. Pineta di Pra-charbon
128. Bisous
129. Mandriou
130. Mietitrice di segala
131. "Case Remondi", pioggia
132. "Case Remondi", neve
133. In vacanza
134. Paesaggio prealpino
136. Calosso: piazza d'Italia
137. Agliè, salita al castello
138. Lago di Meugliano
139. Terzo autoritratto
140. Zingari
141. Chiesa di Valnontey
142. Progetto rustico d'aperture
143. Cappella di Lignod, val d'Ayas, affresco del Giudizio Universale
 
 
Powered by Phoca Gallery

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Giancarlo Gramaglia utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l`utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare, si accetta e si approva la nostra policy sull`impiego di cookies. Per saperne di più sulla nostra policy dei cookies